Ciao a tutti.

Inizio dicendo di me che non sono un fotografo professionista, anche se mai metterci limiti a cosa diventeremo.

Perché e come ho iniziato a fotografare:
Ricordo che avevo 11 anni (1984) e mio padre mi regalò la mia prima reflex analogica (credo fosse una Nikon ma non ha importanza) in occasione di una gita parrocchiale a Parigi.

Mi disse: mi raccomando! Fai tante belle foto che voglio vedere la “Città dell’Amore”.

Io molto piccolo e orgoglioso, Lei (la macchina fotografica) molto grande e complicata. Iniziammo così la Nostra prima ed unica avventura in una Città enorme e magica.

Unica perché durante una pausa nel viaggio di ritorno il nostro pullman fu visitato da ladri che portarono via tutto.

Tornare a casa senza macchina fotografica e, peggio, senza foto! Un’esperienza questa che mi ha segnato/insegnato molto.

Fermare il momento per poter ricordare è diventato fondamentale.

Buona luce!

Prima o poi mi farò una foto che abbia un garbo